Post

4 modi in cui la Cannabis può influire sul sonno

Il sonno è la maniera che il corpo umano ha di ristorarsi e recuperare le energie, dormendo l'organismo ripara i traumi occorsi durante la veglia e consente di riprendere la normale attività al risveglio.

Succede spesso che il dolore cronico (ad esempio nel caso della fibromialgia) influisca sulla qualità o sulla quantità del sonno, sottraendo energie preziose al paziente causando un ulteriore peggioramento alla qualità della vita.

La Cannabis ha una buona reputazione per quanto riguarda gli effetti sul sonno, anche se gli studi non sono ancora numerosissimi. Vediamo insieme quali sono i maggiori effetti della Cannabis sul riposo:

  1. Facilita l'addormentarsi
    Alcune ricerche sul rapporto tra Cannabis e sonno dimostrano che il THC può ridurre significativamente il tempo necessario per addormentarsi. Uno studio del 1973 riporta una riduzione media di un'ora nel tempo di addormentamento in pazienti con insonnia, mentre un altro studio del 2013 riporta come il THC faciliti il sonno anche in soggetti sani.

  2. Sonno più lungo
    Studi hanno rivelato che l'assunzione di THC o CBD prima del riposo può portare ad un aumento del tempo di sonno complessivo, in uno studio l'aumento della dose di THC ha comportato l'aumento del tempo di dormita.
    È stato però riportata al risveglio, in alcuni soggetti sottoposti a dosi elevate di THC, una sensazione di “hangover” che non è stata riportata nei pazienti trattati con dosaggi moderati.

  3. Sonno più profondo
    Alcuni degli effetti più interessanti della cannabis sul sonno riguardano il suo impatto sull'avvicendarsi delle sue fasi; studi mostrano che il THC può incrementare la quantità di sonno 'a onde lente' (o profondo, corrispondente agli stadi 3 e 4) che un paziente sperimenta durante il suo riposo. Il sonno profondo è ritenuto fondamentale nel processo di ristoro che avviene durante il riposo; la maggior parte dei danni dovuti alla privazione del sonno, infatti, derivano dalla mancanza di questo tipo di sonno.

  4. Respirazione migliore
    La Cannabis può offrire un beneficio incredibile ai pazienti affetti da apnea notturna; questo è un disturbo caratterizzato da interruzioni della respirazione durante il sonno ed è collegata ad un grande numero di condizioni patologiche tra cui diabete e disturbi cardiaci.
    La Cannabis può aiutare i pazienti affetti da questo disturbo a ritrovare un corretto riposo.

Condividi sui tuoi social
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.