Post

Nuovo studio mette a confronto gli effetti di cannabis integrale e CBD puro.

Il Cannabidiolo (CBD), uno dei maggiori componenti della Cannabis, ha dimostrato di possedere potenti proprietà anti-infiammatorie e anti-ansiogene, senza effetti psicotropi. è stata, però, osservata una curva a campana nella risposta alle dosi che ne può limitare l'efficacia clinica.

Uno studio, condotto da Ruth Gallily, Zhannah Yekhtin e Lumír Ondřej Hanuš della Hadassah Medical school di Gerusalemme, si propone di analizzare l'attività anti-infiammatoria e anti-dolorifica, nelle cavie, dell'estratto standardizzato di una varietà di Cannabis ad alto tenore di CBD.

I risultati hanno evidenziato una chiara correlazione, direttamente proporzionale, tra la dose di farmaco e la risposta anti-infiammatoria e anti-dolorifica, fornendo un'importante punto a favore dell'utilizzo clinico dell'estratto vegetale di Cannabis contro l'estratto di CBD isolato.

Overcoming the Bell-Shaped Dose-Response of Cannabidiol by UsingCannabisExtract Enriched in Cannabidiol

Authors

Ruth Gallily1,Zhannah Yekhtin1,Lumír Ondřej Hanuš2

Affiliations

1The Lautenberg Center for General and Tumor Immunology, The Hadassah Medical School, The Hebrew University of Jerusalem, Jerusalem, Israel.
2Department of Medicinal and Natural Products, Institute for Drug Research, The Hadassah Medical School, The Hebrew University of Jerusalem, Jerusalem, Israel.

Our findings that CBD in the presence of other plant constituents improve the dose-response are supported by some recent reports showing that CBD in a standardized Cannabis sativa extract is more potent or efficacious than pure CBD. These research groups studied the anti-proliferative effect of CBD on tumor cells and the inhibitory effect of CBD on bladder contractility. The higher efficiency of plant extract might be explained by additive or synergistic interactions between CBD and minor phytocannabinoids or non-cannabinoids presented in the extracts. Other phytocannabinoids, including Tetrahydrocannabivarin, Cannabigerol and

Cannabichromene, exert additional effects of therapeutic interest. A lot of research has been made to isolate and characterize isolated single constituents of traditional herbal medicine to find their rationale for therapeutic uses. However, our data together with those of others provide legitimation to introduce a new generation of phytopharmaceuticals to treat diseases that have hitherto been treated using synthetic drugs alone. The therapeutic synergy observed with plant extracts results in the requirement for a lower amount of active components,with consequent reduced adverse effects.

In conclusion, we recommend standardized plant extract of the Cannabis clone 202 for treatment of various inflammatory conditions.

[pic credit: https://medicalmarijuana411.com/]

Condividi sui tuoi social
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.