Non tutti sanno che la cannabis è considerata al giorno d’oggi un valido rimedio naturale, che sostiene la mente ad alleviare u po’ di stress, rilassa i muscoli e concilia il sonno. Ma in che modo?

Il CBD, o cannabidiolo, è il secondo principale metabolita della cannabis. A differenza del THC o del tetraidrocannabinolo, è una sostanza psicoattiva non psicotropa, motivo per cui non è soggetta alle stesse restrizioni. Si trova spesso sotto forma di olio di CBD, anche in paesi dove l’uso ricreativo della marijuana è considerato illegale.

I benefici dell’olio di CBD per il tuo benessere

Gli effetti benefici del CBD sono confermati da numerose pubblicazioni scientifiche, che negli anni hanno supportato così la diffusione di un nuovo concetto di utilizzo di questo prodotto naturale.

Immagine che contiene interni, letto, posando

Descrizione generata automaticamenteIn alcuni studi si è evidenziata l’efficacia del CBD su persone con crisi convulsive, soprattutto persone con epilessia che non rispondono al trattamento con farmaci tradizionali. A esempio su un piccolo campione di 8 pazienti, 4 non presentavano convulsioni e 3, invece, hanno notato un netto miglioramento delle loro condizioni cliniche.

Riviste psichiatriche hanno inoltre pubblicato uno studio secondo il quale il CBD risulta essere un efficace ansiolitico, in grado di contrastare gli effetti collaterali derivati ​​dall’ingestione di una dose eccessiva di THC in pazienti affetti da ansia e paranoia a seguito.

Il CBD ha neutralizzato gli effetti negativi del THC in massa e ha ridotto significativamente gli effetti ansiosi.

È stato anche dimostrato che il CBD ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, analgesiche e antidepressive. Recenti ricerche hanno confermato l’azione positiva sui cannabinoidi CB1 e CB2, importanti neuro protettori.

Come usare il CBD?

La migliore alternativa a disposizione sul mercato, pensiamo sia che olio CBD in fiale o boccette. Questa variante può essere utilizzata in vari modi, somministrata sotto la lingua, aggiunta ad insalate o pietanze (meglio se non bollenti), unita creme per uso topico, ecc…Troviamo l’olio CBD anche in altre forme, ad esempio in capsule solide, in granella o cristalli, mischiato a caramelle gommose, aggiunto a cibi che si trovano in vendita come i biscotti.

Si può assumere quindi direttamente sotto la lingua, aspettando un minuto prima di bere o ingerire qualcosa di solido, l’olio si può anche vaporizzare o mischiare a pietanze per un costante uso quotidiano, che non crea dipendenza.

Olio di CBD, ideale per insonnia, stress e difficoltà ad addormentarsi

L’olio di CBD e il cannabidiolo agiscono positivamente contro tutti gli ostacoli per un sonno notturno riposante e rigenerante.

Come antagonista del THC, il cannabidiolo è coinvolto nella regolazione della frequenza cardiaca, della respirazione e della temperatura corporea. Inoltre, gli stati di eccessiva eccitazione, dettati dallo stress dell’assunzione di stimolanti, come la caffeina, possono essere facilmente contrastati assumendo olio di CBD.

Il cannabidiolo, infatti, inibisce gli effetti dell’eccitazione, donando all’individuo un battito cardiaco regolare, una respirazione meno agitata e una temperatura corporea naturale, oltre a produrre l’effetto di totale rilassamento del corpo e della psiche. Il sonno tranquillo è impossibile senza questa condizione.

Le proprietà antinfiammatorie del CBD lo rendono anche un rimedio efficace per il mal di testa o l’infiammazione muscolare. Olio di CBD e spruzzato sopra, o con qualche goccia di sublinguale, ti permette di avere ragione sull’emicrania più dolorosa, dandoti l’aiuto di cui hai bisogno per ottenere le ore di sonno che meriti. senza controindicazioni derivate dall’uso di farmaci antinfiammatori non tradizionali, che affaticano l’apparato digerente.

Il CBD, anche sotto forma di unguento, può essere applicato direttamente sulla parte interessata per aiutare i muscoli a rilassarsi, alleviare i dolori muscolari dovuti a crampi o accumuli di acido lattico, che aiuta a guarire una delle principali cause di insonnia o cronico dolore.

Olio di CBD come antiossidante

L’azione degli antiossidanti è stata a lungo affermata come uno dei modi migliori per prevenire le malattie cardiovascolari, neurodegenerative e immunitarie.

In generale, si dovrebbe sempre evitare il consumo di frutta e verdura, che sono ricche di antiossidanti naturali. L’olio di CBD, l’equivalente alimento di origine vegetale, è uno dei migliori integratori antiossidanti.

CBD per il benessere

L’azione dell’olio di CBD è quasi impercettibile nel breve termine, ma, con un consumo costante nel tempo, dà risultati eccezionali, permettendo di evitare i disturbi che rendono l’organismo suscettibile a malattie gravi come lievi malanni stagionali.

Le proprietà, antidepressive e antipsicotiche riconosciute nel CBD sono inoltre particolarmente utili nella lotta contro le altre principali cause di insonnia, oltre al dolore cronico: ansia e paranoia.

Non essendo un metabolita, né psicoattivo, il cannabidiolo non implica controindicazioni che caratterizzano altre sostanze, per cui gli effetti del rilassamento non sono accompagnati da disturbi della percezione e della psiche.

Il consumo di olio e CBD può benissimo permetterti di affrontare alcune sfide alla base dello stress. Inoltre, agisce positivamente sulla psiche, garantendo la pace e la serenità necessarie per beneficiare del pieno effetto ristoratore delle ore di sonno indispensabili per il corpo e lo spirito.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.